Loading color scheme

Il PERCORSO PARTECIPATIVO

Il partenariato locale inizia il percorso che porterà alla nascita del GAL Barbagia nel febbraio 2016, quando, in seguito alla pubblicazione del bando della Regione Sardegna per la formazione dei GAL per la programmazione 2014 - 2020, si iniziano a tenere i primi incontri. In questa prima fase, i comuni di Fonni, Mamoiada, Orgosolo, Orani, Orotelli, Ottana e la Comunità Montana Nuorese Gennargentu Supramonte Barbagia (provenienti dalla precedenza esperienza LEADER nel GAL BMGS, Barbagia Mandrolisai Gennargentu Supramonte), assieme a Oliena (nuovo comune eleggibile LEADER) decidono di costituire una nuova aggregazione territoriale per la formazione di un GAL. In questa fase, è la Comunità Montana il soggetto capofila del partenariato che partecipa al bando della Regione. Dopo aver presentato una prima domanda, il nascente partenariato, originariamente chiamato "GAL Nuorese Gennargentu Supramonte Barbagia", è il protagonista del Piano Percorso Partecipativo, il PPP.

IL PPP

Nei mesi di luglio e agosto del 2016, il percorso partecipativo è entrato nel vivo, grazie a una serie di incontri condotti con metodologie partecipative, che hanno permesso la redazione del Piano di Azione del GAL. Queste azioni di animazione avevano l'obiettivo di incoraggiare i membri della comunità a partecipare al processo di sviluppo locale attraverso l'analisi della situazione locale, dei relativi fabbisogni e delle possibili proposte migliorative. In base a tutti questi elementi raccolti durante gli incontri, è stato redatto il Piano di Azione, che, coerentemente con i Regolamenti Europei e il Piano di Sviluppo Rurale della Sardegna, traccia il percorso che dovrà seguire il GAL Barbagia in questa programmazione.

Il PPP si è diviso in due fasi:
- Analisi del contesto: individuazione di punti di forza e di debolezza; analisi sugli scenari futuri; individuazione dei fabbisogni; gerarchizzazione dei fabbisogni.
- Strategie e piani d'azione: definizione delle linee strategiche; individuazione delle azioni chiave; identificazione dei principi di selezione; ripartizione delle risorse tra ambiti/azioni.

I numeri della partecipazione durante il PPP:
- Assemblee dei sindaci: 2
- Sportelli informativi: 11
- Incontri pubblici: 19
- Tavoli tematici di progettazione: 2
- Partecipanti agli incontri: 436

Il PPP, comprensivo del piano di animazione e della redazione del Pda, è stato finanziato dalla misura 19.1 del PSR, relativa ai costi del sostegno preparatorio allo sviluppo locale di tipo partecipativo (art. 35, par. 1, lett. a) del Reg. (UE) 1303/2013).

Sito in fase di completamento